3ha_cr.jpg

Port Harcourt eletta Capitale mondiale del libro 2014

La città portuale nigeriana di Port Harcourt è stata designata dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO) come Capitale mondiale del libro per l’anno 2014. Port Harcourt ha avuto la meglio su altre nove città concorrenti quali: Oxford (Inghilterra), Mosca (Russia), Lione (Francia), Sharjah (Emirati Arabi Uniti), Ganja (Azerbaijan), Incheon (Corea del Sud), Yaounde (Camerun), Pula (Croazia) e Vilnius (Lituania).


La cerimonia ufficiale d’inaugurazione dell’anno dando inizio alle attività programmate s’è svolta all’Hotel Presidential di Port Harcourt lo scorso 23 aprile 2014 – Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore - alla presenza delle autorità nigeriane e del Direttore Generale dell’UNESCO, Irina Bokova.
“La citta di Port Harcourt è stata scelta, si legge nel comunicato Unesco, per la qualità del programma presentata per promuovere la diffusione del libro e incoraggiare la lettura, in particolare l’attenzione riservata ai giovani e l’impatto che tutto ciò avrà sul miglioramento della cultura del libro in Nigeria, nonchè sui tassi di alfabetizzazione.”
Port Harcourt è la quattordicessima città ad essere così designata da quando l’UNESCO supportato dalla International Publishers Association (IPA), la International Booksellers Federation (IBF) e la International Federation of Library Associations and Institutions (IFLA) ha lanciato l’iniziativa nel 2001. Altre città sono: Madrid, Spagna (2001), Alessandria, Egitto (2002), New Delhi, India (2003), Anversa, Belgio (2004), Montréal, Canada (2005), Torino, Italia (2006), Bogota, Colombia (2007), Amsterdam, Paesi Bassi (2008), Beirut, Libano (2009), Lubiana, Slovenia (2010), Buenos Aires, Argentina (2011), Erevan, Armenia (2012) e Bangkok, Thailandia (2013).

24 Aprile 2014
Fonte: Unesco